sabato 30 luglio 2011

Parlando di birre... (phase III)

Continuiamo la nostra panoramica sugli arrivi, vecchi e nuovi.  Partiamo da un veloce (e per gentile concessione) passaggio della Stelle e Strisce di Birrificio del Borgo, una golden-ale molto leggera (3,5 % ? 4,2% ? mah, poco cambia !), assai beverina e giustamente amara (un mix di luppoli americani).

Dopodichè con l'estate è tornata la Seta di Birrificio Rurale...


ovvero una birra in stile Wit - Blanche, prodotta  utilizzando acqua, malto d'orzo, grano tenero non maltato proveniente da agricoltura biologica, fiocchi d’avena, luppolo e lievito, con una  leggera speziatura a base di   coriandolo e buccia d'arancia (5%). Da segnalare, visto che precedentemente lo abbiamo dimenticato, oltre alle già citate Terzo Miglio e Milady, sempre della stessa casa, anche la Blackout. Spinata a pompa in tempi remoti, ovvero qualche mese fa quando ancora non si evaporava come questi giorni, la Blackout è ispirata alle Stout Irlandesi: la tostatura dei malti sviluppa aromi di caffè e cioccolato che si ritrovano nel gusto insieme ad un finale di liquirizia (4,2%).

A questo punto ci lanciamo in un'ampia digressione sulle birre di Opperbacco, birrificio abruzzese di Luigi Recchiuti. Già lo scorso anno avevamo potuto assaggiare la 4punto7, leggera (4,7% appunto), beverina, con amaro contenuto ed aromatica (luppoli  simcoe  e columbus), con un 30% di malto monaco; la Bianca piperita, birra in stile blanche con frumento non maltato, avena, buccia d'arancia e coriandolo, caratterizzata dall'utilizzo della menta piperita e del miele, di produzione locale; l'Una Bianca, una birra chiara, con segale (13%) e zucchero candito,  aromatizzata con buccia di arancia e coriandolo: agrumata e speziata, ben bilanciata e già con un più deciso tenore alcolico (6,4%).

Prima dell'estate altri due graditi arrivi: finalmente la TriplIpa: un mix tra lo stile "triple", da cui riprende i malti ed il lievito, e lo stile "IPA" da cui riprende la luppolatura, realizzata con Simcoe, Columbus, Saaz ed Amarillo (anche in dry hopping), 7,8% in gradazione e 56IBU in amaro. Da segnalare anche L'Una rossa, variante ambrata de L'Una Bianca, con note olfattive ed aromatiche tostate e caramellate. 
Con l'estate invece  una strepitosa Tripping Flower...

 
... una saison speziata e leggermente agrumata, con un amaro erbaceo sul finale. L'aroma è ottenuto utilizzando solo luppoli nobili in fiore ai quali si sono aggiunti fiori raccolti dai mandorli presenti nei dintorni del birrificio (6,1%). Alfine passiamo alla 6SonIpa...


... ideata in collaborazione con Leonardo Di Vincenzo di Birra del Borgo. Anche qui, un mix tra una saison belga ed una India Pale Ale. La 6sonIPA è dunque una birra profumata, con uno speziato molto pronunciato ma anche generosamente luppolata (7.1%).

Per quanto riguarda le novità dell'ultimo periodo la chiudiamo qui. Affronteremo l'agosto - in cui saremo quasi sempre attivi - con quello che c'è in cantina (Birrificio Italiano Tipopils, Birrificio Rurale Seta e Terzo Miglio, L'Olmaia La 5 e PVK, Brewfist Burocracy e Spaceman) e non è poco... Altre nuove a settembre !!!!